Un momento geek: sbloccare il Mac con lo smartphone (e lo smartwatch)

Stufi di digitare la password ogni volta che dovete accedere al vostro Mac?? Ecco tre software per risolvere il problema!

Tutti e tre i software funzionano in maniera simile: viene installata la versione Mac sul computer da sbloccare e si scarica la versione iOS sullo smartphone. I due software comunicano utilizzando bluetooth a basso consumo e sbloccano il Mac solo quando il telefono è vicino.

Per sbloccare attivare l’applicazione sul telefono (a seconda di quella installata) è necessario usare la propria impronta digitale se si è installato MacID, bussare sullo schermo dello smartphone se si è installato Knock o semplicemente essere vicini al Mac se si è scelto Tether.

Grazie all’utilizzo del bluetooth a basso consumo la carica della batteria del telefono sarà preservata.

I costi: per tutte e 3 le applicazioni è prevista la parte desktop e la relativa parte mobile. In tutti e 3 i casi la parte desktop è gratuita. I costi delle APP mobile:

MacID costa 3,99 Euro

Tether è gratuita

Knock costa 4.99 Euro

Io mi trovo bene con Tether che permette di sbloccare il computer solo avvicinandosi per evitare che il computer si  sblocchi anche se sono nel corridoio vicino all’ufficio è necessario impostare la distanza entro la quale il telefono si deve trovare perché il Mac si sblocchi. Questo è un parametro della versione desktop del software.

iOS7: impressioni dopo 48h

apple-unveils-ios-7-1
Post veloce che non vuole raccontare per l’ennesima volta quali sono le novità di iOS7, per saperle leggete le recensioni su iSpazio: loro sono molto più precisi e bravi di me.
Scopo di questo post è raccontare le prime impressioni di utilizzo di iOS7.
Questa volta ho aspettato! E ho installato la versione definitiva del nuovo SO di Apple, saltando le fasi beta e GM.
E dopo 48 ore di utilizzo ecco le prime impressioni.

Aspetto grafico
Lo stacco con la precedente è netto. Cambio di stile. Può piacere o non piacere (a me piace) ma è praticamente la prima volta che Apple ridisegna completamente la grafica di iOS. Sempre più uniformata al mondo Windows Mobile, di primo acchito ci si trova un po’ a disagio con le nuove icone. Dopo qualche ora di utilizzo ci si sente a casa.

Control Center e Notification Center
Finalmente anche iOS ha un centro di controllo raggiungibile velocemente che contiene un set di funzionalità utili. Non si comporta esattamente come vorrei, ma non mi dispiace. Inutile il controllo per la musica.
Il notification center è “carino”: avrei preferito la possibilità di personalizzare i widget, mentre questa opzione è limitatissima. Probabilmente preferivo quello della vecchia versione.

Durata della batteria
Con tutte le funzioni che si abilitano di default è praticamente dimezzata. Se si vuole “giocherellare” un po’ con le nuove funzionalità di iOS, vale la pena tenere attiva la possibilità di aggiornamento dei dati, da parte delle applicazioni. Finito il periodo di gioco (a me non è ancora successo 🙂 ) penso si possa disattivare questa funzione che, francamente, consuma batteria senza dare in cambio grossi vantaggi.
A questo link è possibile trovare maggiori informazioni.

Siri
Interfaccia grafica a parte, che secondo me è peggiorata, il motore di Siri è nettamente migliorato. Anche collegato al sistema vivavoce della macchina è un valido aiuto per ascoltare, inviare SMS e email. Oggi anche l’Italiano è ben supportato e non si ha più la spiacevole sensazione di parlare con uno strumento programmato per prenderti in giro e non per aiutarti.

Maps
Mi sembra generalmente migliorato. Sto provando ad utilizzarlo come navigatore per vedere come si comporta.

Multitasking
Finalmente ci siamo riusciti: ci abbiamo messo un po’ ad accorgercene ma alla fine ci siamo persuasi (quelli di Cupertino in modo particolare) che il multitasking dei vecchi sistemi operativi era una roba inutilizzabile.
Scopiazzando da Windows e da Android anche iOS ha una cosa decente e degna di essere chiamata multitasking. Sono servite 7 major version di sistema operativo ma ci siamo riusciti.

Mail
Secondo me è incredibilmente migliorato. Non fa cose spettacolari, ma permette di gestire la propria posta elettronica in maniera comoda.

In generale….
A parte qualche baco, anche serio, ed altri che presumibilmente verranno scoperti mi piace.
Rispetto alle altre versioni è stato stravolto per cui bisogna farci un po’ di abitudine.