pogo.jpg

Molto prima dell’avvento della fotocamere digitali le polaroid erano l’unico sistema per vedere in poco tempo il risultato della foto appena scattata.

Ora la Polaroid è uscita da questo mercato e sta cercando di reinventarsi con nuovi prodotti, uno di questi è PoGo, non una macchina fotografica, ma una piccola stampante portatile per ricreare quelle stesse sensazioni. Con il peso di poco più di due etti, compresa la batteria ricaricabile, e le dimensioni di uno ampio portafogli si può decisamente definire una stampante tascabile.

Può stampare via Bluetooth o PictBridge e non necessità di sostituzione delle cartucce perché il colore è integrato all’interno dei fogli grazie alla tecnologia ZINK che include l’inchiostro all’interno della carta. La stampa dura circa un minuto per la connessione diretta e qualcosa di più per quella bluetooth.

La qualità delle immagini, purtroppo, non è il massimo, non inaccettabile, ma i colori tendono ad avere sfumature diverse da quelle che dovrebbero avere. Forse la tecnologia non permette ancora di avere stampe di qualità, ma chi ha bisogno di stampe in qualsiasi posto e senza ingombro questo è probabilmente il gadget che cerca, dato che può anche stampare direttamente da telefonino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *