Sembra che gli utenti siano sempre più interessati all’uso di software per crittografare i proprio dati. Forse finalmente si sta formando una mentalità orientata a mantenere sicuri i proprio dati: un bel successo.

Su SecurityFocus un articolo interessante su un paio di prodotti per crittografare i file: uno presente nel sistema operativo di casa Apple denominato FileVault e una che sarà presente nella prossima versione di Windows (Vista) quando questo vedrà la luce. Entrambi i prodotti usano AES-128 come algoritmo crittografico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *