Richard M Smith (che in alcune parti del proprio sito si firma come RMS 🙂 ) ha esposto alcune interessanti idee per vedere se NSA è interessata a vedere il contenuto delle proprie email.
Gli americani sembrano molto interessati all’argomento privacy e sicurezza: da una parte c’è la fazione di quelli che vorrebbero che tutte le comunicazioni potessero essere viste da chi è tenuto a vederle, dall’altra c’è la fazione di quelli che pensano che la privacy deve essere messa sopra tutto il resto e che la segretezza delle comunicazioni debba essere sempre garantita.
Smith è arrivato a proporre un metodo per controllare se i propri messaggi di posta elettronica sono letti da altri.
Il metodo consiste:

  • Crearsi un proprio account su Hotmail
  • Crearsi un secondo account presso un provider non americano
  • Mandarsi dei messaggi da un account all’altro. Questi messaggi devono contenere informazioni che possono interessare l’NSA.
  • In ogni messaggio include un URL unica che utilizzere solo in quel messaggio. Abbiate cura di inserire URL di server dei quali avete accesso ai log.
  • Se trovate che quell’URL è stato visitato probabilmente NSA sta guardando le vostre mail.

L’aritcolo continua con una serie di trucchi per aumentare la possibilità che NSA controlli le nostre email.
Vi lascio il link se siete interessati http://www.computerbytesman.com/privacy/emailsnooping.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *