Prendo spunto da questo articolo di Punto Informatico (08-11-2005) per parlare di un problema che mi sta abbastanza a cuore: “internet e gli italiani”.
Non voglio scrivere un posto di 2.500 sulla condizione socio-antropologica-chissachecosa legata a questo argomento. Semplicemente voglio fare alcune considerazioni che da un po’ di tempo mi girano per la testa.
In Italia il numero di PC connessi alla rete è autmentato esponenzialmente negli ultimi anni, ma la rete parla sempre ed inesorabilmente in inglese.
Sembra che gli italiani non siano interessati a produrre contenuti su internet in italiano e forse, non sono interessati nemmeno alla parte seria della rete.
Ultimamente mi sono messo a lavorare nel campo del fotoritocco, la prima cosa che ho fatto è stata quella di cercare dei tutorial sul programma che uso per giocare con le mie fotografie: provate a fare una ricerca con “Gimp tutorial” chiedendo che vi vengano forniti solo i dati in italiano e a fare la stessa ricerca chiedendo che vi vengano visualizzate le pagine scritte in inglese: vi accorgerete che il numero di pagine ritornate con la seconda ricerca è incredibilemente maggiore del primo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *