Lavorando per una compagnia telefonica, piccola ma sempre di compgnia telefonica si tratta, mi trovo sempre di più a fronteggiare la situazione di persone che mi arrivano con la loro bolletta telefonica in mano. Bolletta che porta cifre che fanno paura e riportante numeri di telefono strani, mai chiamati direttamente dagli utenti.
L’espressione di smarrimento aumenta quando si spiega agli utenti che in realta’ quei numeri sono stati proprio chiamati daila loro linea o meglio che sono stati chiamati dal loro computer a loro insaputa. La spiegazione del fatto che a fare questa chiamate è stato il loro computer dopo che hanno risposto si ad una strana domanda fatta dal programma con cui navigano (in relatà ne fa così tante), non fa altro che aumentare il loro nervoso e la possibilita’ che mi rispondano in malomodo.
Fortunatamente da un po’ di tempo a questa parte e’ posibile dare ai nostri clienti una parziale buona notizia: la bolletta telefonica deve essere pagata, ma se si riesce a dimostrare che il numero di telefono è stato chiamato da un dialer e che si sono prese tutte le precauzione del caso, c’è la possibilità di denunciare il possessore del numero di telefono legato al possibile dialer e avere rimbarsato quanto speso.
Vediamo come funziona: se l’utente si trova davanti ad una bolletta strana e pensa di aver installato sul proprio PC un dialer deve comportarsi in questo modo:
# verificare la presenza del dialer sul proprio PC
# risalire alla data nella quale il dialer si è installato sul PC
# pagare la bolletta telefonica
# fare regolare protesta presso il proprio gestore. Il gestore potrà risalire al proprietario del numero legato al dialer: nel caso questo non possa dimostrare che la chiamata è stata fatta per forza dall’utente in modo volontario, sarà a suo carico rimborsare il malcapitato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *